Open/Close Menu
Giardinaggio, letture, eventi e fai da te

Conversazione con Paolo Pejrone all’Orto Botanico di Pavia

Verso le 16.45 mi sono fiondata all’Orto Botanico, ovviamente dopo essere andata a prendere i figli a scuola e aver avviato l’immancabile lavatrice da 8 kg.


L’Orto Botanico è un luogo di pace che consiglio vivamente di visitare. Tra un mesetto, avrete modo di ammirare le varietà di

bacche rosse che vestiranno i rami della collezione di rose antiche.

DSC_0078Bacche di rose

<< Con il letame e l'amore, il giardino cresce e matura: una sintesi equilibrata tra l'infimo ed il sublime ne sono il vero leit motiv>>

Questo il titolo della conversazione tenutasi ieri 15 settembre nella serra dell’Orto, nell’ambito della manifestazione Carte dei Fiori. E’ sempre molto piacevole ascoltare i racconti di Paolo Pejrone così ricchi di aneddoti sui giardini e i giardinieri (o presunti tali). Condivido con voi alcuni dei suoi suggerimenti:

  • Tutto quello che il giardino produce gli va restituito.In autunno non buttate le foglie; raccoglietele e  restituitele all’albero dal quale sono cadute coprendone le radici: faranno da concime! Questo vale anche per le ingombranti foglie della Magnolia grandiflora (ovviamente ci vorrà più tempo perché si decompongano) e per gli arbusti.
  • Non usate veleni in giardino.Pensate anche agli animali che abitano tra le vostre piante o all’acqua che inquinate.
  • Optate per le piante che stanno bene nel vostro giardino.Altrimenti diventerete matti a cercare di curarle. Meglio poche varietà che siano in salute piuttosto che tante piante malaticce.
  • Non coltivate unicamente varietà autoctone.Un giardino è anche un luogo in cui si conservano dei ricordi: piante provenienti da altri paesi o dal giardino di amici.
  • Trasformate gli scarti del vostro giardino in un ottimo compostche darete a tutte le piante tra febbraio e marzo.
  • Concimare con il letame maturo, in modo costante, permette di ottenere piante rigogliose. 
  • L’innaffiatura è un’arteche non va banalizzata. Spesso le piante muoiono perché non ricevono l’acqua nel modo giusto.
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Copyright © Il Giardino di Famiglia - Blog di giardinaggio a cura di Rosanna Nicoletti